Poeti d’Abruzzo è un progetto di Dimitri Ruggeri che ha finalità di  censimento e valorizzazione dei poeti contemporanei nati, residenti o che operano attivamente nell’ambito regionale abruzzese. Il progetto prevede la selezione e la pubblicazione sul portale di cinque poesie, di una breve biografia artistica con una presentazione a cura dello stesso autore e di una fotografia. Il progetto contempla altresì una sezione dedicata ai poeti abruzzesi del ‘900 e una sezione speciale è dedicata alla videopoesia ambientata in Abruzzo. In quest’ultimo caso l’autore può anche non essere abruzzese. Da gennaio 2016 il portale, come progetto, è partner permanente del World Poetry Movement che ha sede a Medellin (Colombia). Si può sostenere l’iniziativa con una donazione libera per coprire i costi ordinari di gestione del sito e di redazione degli articoli.

È attivo su Facebook il gruppo omonimo cui ci si può iscrivere (clicca). Intanto partecipa ai sondaggi poetici abruzzesi!

Modalità: inviare tramite il modulo sottostante almeno quindici poesie, cinque delle quali saranno selezionate per la pubblicazione,  la quale  non prevede forme di compenso. L’autore dovrà inviare successivamente una fotografia, una breve biografia e alcune considerazioni sulla propria concezione della poesia, unitamente a una liberatoria sottoscritta il cui modulo gli sarà mandato al recapito di posta elettronica comunicato. Si raccomanda di leggere attentamente la pagina Termini e condizioni.

Al momento partecipano al progetto: Alessandro Allegritti, Vera Barbonetti, Tiziana Bascelli, Maurizio Cichetti, Greta Cipriani, Maria Grazia Di Biagio, Nicoletta Di Gregorio, Giuseppe Diodati, Chiara Fiori, Luigi Di Fonzo, Sergio Garbellini, Barbara Giuliani, Anila Hanxhari, Nino Iacovella, Marcello Ienca, Marco Charles Iulianetti, Elisabetta Mancinelli, Valter Marcone, Roberto Maviglia, Cristina Mosca, Marco Pavoni, Alessandra Prospero, Alessandro Scanu, Guido Tracanna, Raimondo Terramano, Mario Vitale. Tra i poeti del ‘900 partecipa Maria Laura Di Domenico, Romolo Liberale e Ermanno Toccotelli.

*

IL CURATORE

Dimitri Ruggeri è un poeta e performer orientato sperimentalmente alla “poesia di reportage” (V. Esposito) di cui può essere considerato il pioniere (B. De Feis – Oubliette Magazine). È membro permanente del World Poetry Movement che ha sede a Medellin (Colombia). Consegue la maturità presso il Liceo G.B. Benedetti di Venezia come allievo della Scuola Navale “F. Morosini” e la laurea presso l’Università  “La Sapienza” di Roma. Si sono occupati dei suoi lavori, Alessandro Fo, Lello Voce, Claudio Pozzani, Vittoriano Esposito, Giovanna Mulas, Marco Pavoni, Bruna Capuzza, Alessandro Canzian, Maurizio Cucchi, Cinzia TH Torrini, Simone Gambacorta, Scuola Holden di Torino e tanti altri.

Ha collaborato con la casa editrice LietoColle come intervistatore. È ideatore di Slam[Contem]Poetry (2015) per la diffusione della spoken word poetry (progetto partner della Lega Italiana Poetry Slam), della Biennale Marsica (2010) sulla valorizzazione dei borghi e spazi in disuso, del portale di arte e cultura POPact [Eventi ad Arte] (2008). Nel 2010 ha introdotto per la prima volta in Abruzzo il Poetry Slam (uno dei primi dei centro-sud) e nel 2016 la prima volta in Molise.

È autore delle raccolte poetiche Parole di grano (2007), Status d’amore (2010), Carnem Levare, il Cammino (2008), Il Marinaio di Saigon (2013), Soda caustica (2014), del racconto-reportage Chiodi e Getsemani, versus Gerusalemme (2010) e del racconto La fuga (2015). È autore inoltre di diverse video poesie e di un audiolibro.

Tra i principali riconoscimenti si segnalano: selezione della videopoesia Poemotus 1915 all’ IndieCork Film Festival sezione Ó Bhéal International Poetry-Film Competition  2015 Cork, Repubblica d’Irlanda, alla V Ed.  del Cyclop International Videopoetry Festival – Kiev, Ucraina e alla IV Ed. 4th dell’ International Video Poetry Festival 2015 – Atene, Grecia; Premio Mioesordio della critica (Gruppo Editoriale L’Espresso) Festival Internazionale poesia di Genova 2014 conferito a Il Marinaio di Saigon; Finalista Campionato Nazionale Poetry Slam Centro Italia (L.I.P.S.) 2015; 1° classificato  Poetry Slam #pescaraleggeperchè 2015 – Giornata mondiale del libro; finalista al Premio Letterario Internazionale Jacques Prévert 2011; Premio Speciale Premio Europeo di Poesia Oscar Wilde 2008; menzione speciale al Premio Nazionale di Poesia Mario Gori 2007; finalista Premio internazionale di poesia Mons Aureus 2008; finalista Concorso Poesia in cammino Accademia d’Abruzzo 2008; ospite al programma RAI (Futura) Miss Poesia 2006. Maggiori informazioni su dimitriruggeri.com